Ricette antiche dell’Oltrepò a cura di Claudia Peccenini: Fiori di zucca ripieni e salvia in pastella

FOTO 14

Condividi

FOTO CLAUDIAL’estate è un periodo magico per la nostra cucina casalinga e campagnola…..!!!!
Basta accedere all’orto per raccogliere tante primizie fresche e biologiche, sapori delicati o intensi da consumare cotti o crudi e miscelare ad altri ingredienti per una tavola sempre naturale e genuina.
Le piante di zucchina sono straordinarie, se ben idratate, si sviluppano velocemente e ci regalano ogni mattina fiori che non sempre sono legate al loro frutto , ma che si possono raccogliere e utilizzare in vari modi, ad esempio per ripieni, minestre, sughi o fritti.
Oggi ho raccolto fiori freschissimi e grosse foglie di salvia e preparerò per voi con un trito semplice ma gustoso che cucinerò fritto in pastella.
Chi non ha la fortuna di avere un orto ovviamente li può trovare freschi al mercato o dal contadino.

Claudia Peccenini

FOTO 2Ingredienti per 2 porzioni di fritto
Costo Basso

  • 4  fiori di zucca grossi o 6 piccoli e foglie di salvia a piacere
  • 2  Bianchi d’uovo più un tuorlo ( si può fare la pastella anche solo utilizzando gli albumi)
  • 100  grammi di farina
  • 1  noce di burro
  • mezzo Bicchiere di acqua minerale frizzante
  • olio di semi di arachide
  • mezza mozzarella vaccina
  • 3 o 4 filetti di acciughe sott’olio
  • 5 foglie di basilico
  • sale quanto basta

Preparazione per il ripieno

Schermata 2016-08-02 alle 15.34.28

Schermata 2016-08-02 alle 15.34.431 In un tagliere tritate grossolanamente la mezza mozzarella con il basilico e le acciughe.

2 Aprite bene il fiore pulito e, con l’aiuto di un cucchiaino, incorporate la necessaria quantità di ripieno.

3 Chiudete l’estremità del fiore con del  filo di cotone per imbastire.

 

Schermata 2016-08-02 alle 15.34.51

Schermata 2016-08-02 alle 15.50.064 In una terrina versate la farina. il burro a temperatura ambiente, i due albumi e il tuorlo (a piacere), l’acqua e un pizzico  di sale.

5 Miscelate gli ingredienti per qualche minuto. Il composto dovrà risultare piuttosto morbido ma non troppo fluido.

6 Incorporare lentamente il brodo filtrato, fino ad assorbimento mescolando ripetutamente per una decina di minuti.

7  Immergete i fiori e le foglie nella pastella, completamente, girandoli più volte, dovranno risultare ben rivestiti.

Schermata 2016-08-02 alle 15.50.13

Preparazione per la frittura

Schermata 2016-08-02 alle 15.50.198 In una padella scaldate abbondante olio di semi di arachide, ottimo per le fritture, e,  ad uno ad uno incorporate i fiori ripieni e “pastellati”

9  Friggete da ambo le parti per 3-4 minuti a fuoco medio, senza mai abbassare la temperatura, per evitare di “smollare”  la frittura, ma facendo attenzione a non bruciarla. Vedrete quanto, durante la cottura, i fiori si gonfieranno e acquisteranno volume.

10 Con una paletta estraeteli dall’olio e deponeteli su un piatto da portata con carta assorbente.

Schermata 2016-08-02 alle 15.50.31

Schermata 2016-08-02 alle 15.50.25

VARIANTE: Se riuscite a trovare piccole zucchine con fiore potete  semplicemente impanarle con uova intere e farina e friggerle nel modo descritto sopra,in pochi minuti risulteranno croccanti e saporite!!!

Questa ricetta è stata pubblicata su PVMagazine n° 7

Lascia un commento