Miss Monnalisa nel mondo: gli sponsor

D00I3300

Condividi

Si sono accese le telecamere e tutte le luci al castello di Seminò (in presenza delle padrone di casa Cecilia e Alice Vercesi), nel comune di Ziano Piacentino sulle colline della Val Tidone , per la serata finale del concorso di bellezza ‘Miss Monnalisa nel Mondo’.

 

D00I2738 OK
Alcune delle partecipanti al concorso Miss Monnalisa nel mondo

 

D00I3227
La sfilata nella bellissima cornice del Castello di Semino’

Serata di bellezza, cibo e buon bere con il ‘cronista della gastronomia’ Edoardo Raspelli nel ruolo di presidente di giuria e assaggi di coppa pancetta e salame piacentini (a D.O.P. , la Denominazione d’Origine Protetta) del salumificio locale, il San Carlo, proprio di Ziano Piacentino, con i vini anch’essi della zona: Gutturnio frizzante e Gutturnio Superiore, Ortrugo frizzante, Malvasia frizzante, Bonarda frizzante e altri vini come Chardonnay spumante e bianchi fermi.

D00I3319
Edoardo Raspelli con Miss Senza Trucco 2020 e Miss Spettacolo 2020

Uno dei punti di forza dell’evento è stata la partecipazione degli sponsor che hanno dato valore aggiunto alla serata. I produttori partecipanti sono stati Badenchini, Mossi 1558, Valla Davide, Civardi , Molinelli Vini, San Lorenzo, Tenuta Ferraia, Marasi , Aradelli, Fratelli Piacentini, Terre di Cuccagna – Rossi.

La serata, live e con ripresa tv, è stata condotta da Andrea Guasco e Alba De Simone e ha avuto un ricco passaggio di ospiti del mondo del cabaret e dello spettacolo con Beppe Altissimi e ‘Il ragionier Lodetti’, la modella e tennista professionista Anita Fissore, Max Moretti, Filippo Quaglini , il creatore di eventi Paolo Ariano e tanti altri. Scatenati Massimo Bersani, il fotografo mandato dal quotidiano di Piacenza, Libertà, ed il fotografo ufficiale Camillo Dosi.

D00I3354
Filippo Quaglini con Miss Spettacolo e Anita Fissore

D00I3360

 

Oltre alla collaborazione dell’amministrazione comunale di Ziano Piacentino, Miss Monnalisa nel Mondo ha avuto l’apporto di varie importanti realtà economiche di vari settori: Pompea (per i costumi delle finaliste), Noè Creazioni & Gioielli (di Galliate, Novara ) con la corona della vincitrice, NeRo Wines (di Abbiategrasso). Alla vincitrice è andato un abito elegante fatto su misura ed offerto dagli stilisti pavesi Farace&Pasotti, una parure di gioielli e vari contatti di lavoro.

Lascia un commento